STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 055 (Innocent in jail 3)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

55. In prigione senza colpa 3


La porta della prigione venne sbattuta. Il guardiano la chiuse a chiave e si allontanò. Giuseppe fu arrestato da innocente. Fece la cosa giusta, ma fu rinchiuso in prigione. È mai possibile tutto questo?

Giuseppe iniziò a riflettere.

(Musica di sottofondo per evidenziare i pensieri)

Nei suoi pensieri vide i suoi fratelli. Tanti anni prima lo vendettero come schiavo agli egiziani. I fratelli odiavano Giuseppe, perché Dio gli aveva detto che lo avrebbe fatto diventare un gran sovrano. Nel paese delle piramidi e dei faraoni, Potifar lo comprò come schiavo. Giuseppe faceva ogni lavoro con gioia. L’ufficiale del faraone si meravigliò, perché non aveva mai avuto un servitore cosi bravo come Giuseppe. Ogni cosa che faceva era buona. Mai nulla andava storto. Devo svelarti il suo segreto? Dio era con Giuseppe e lo aiutava. Potifar gli affido la sua casa e i suoi campi. Giuseppe era affidabile ed era anche un bel ragazzo. La moglie di Potifar s’innamorò di Giuseppe e voleva che lui diventasse suo marito. È una cosa giusta? Il comandamento di Dio dice: Non devi commettere adulterio. Questo vale sia ai tempi nostri che valeva a quei tempi. Giuseppe ubbidiva a Dio e non si fece convincere da lei.

Un giorno, la donna cercò nuovamente di convincere Giuseppe.

Cosa fai se qualcuno cerca di convincerti a commettere qualcosa di malvagio? Fai come fece Giuseppe: lui scappò via e scappò anche dal peccato. Mentre la donna stringeva in mano i vestiti di Giuseppe; egli scappo e si strapparono mentre scappava e quindi fuggì senza vestiti. Lui non peccò con la moglie del suo padrone. La donna si arrabbiò ed escogitò un piano cattivo.

Quando suo marito tornò dal suo viaggio di servizio, lei gli raccontò che Giuseppe era entrato in camera sua e che lui voleva divertirsi con lei. Quando lei urlò, lui scappò e lasciò la sua veste da lei.

Potifar credette a queste bugie e si arrabbiò molto con Giuseppe. Senza esitare lo fece mettere in prigione.

Dio era con Giuseppe in prigione, per questo la storia non è ancora finita. Dio aveva ancora dei piani per Giuseppe, anche se non si riesce ancora capirlo.


Personaggi: Narratore

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 25, 2017, at 02:52 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)