STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 124 (The best counselor)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

124. Il consigliere migliore 1


I preparativi per la visita di Stato proseguivano a pieno ritmo (suono di musica). Le bandiere vennero issate e furono serviti pasti deliziosi. L'accoglienza riservata al re Giosafat era unica. Era il re che veniva dal sud, dal regno di Giuda.

Chissà se Giosafat aveva intuito che Acab avesse un secondo obiettivo nell’invitarlo? In ogni caso, ben presto re Acab arrivò al punto.

Acab: "Ramot non mi appartiene più e questo mi fa rabbia. Puoi aiutarmi a riconquistare questa città?"

Giosafat: "Naturalmente, puoi far affidamento su di me e sulla mia gente. Ma non dovremmo prima ricercare la volontà di Dio? Io voglio fare soltanto ciò che Dio vuole."

Prendere delle decisioni con Dio. Questo sì che è ottimo! Prendi re Giosafat come esempio per te: sono certa che era questo il segreto della sua vita di successo. Giosafat era amato dappertutto. Aveva un esercito di milioni di soldati. Nessuno dei suoi nemici osava attaccarlo. Riceveva regali da ogni dove. Il consigliere di Giosafat era Dio. In tutte le sue decisioni, egli chiedeva consiglio a Dio. Re Acab invece era diverso. Infatti non gli piacque la proposta di Giosafat.

Questo potrebbe accaderti anche con i tuoi amici, se tu proponi di ascoltare Dio. Spesso la miglior cosa non è far di testa propria, come intendeva fare re Acab.

Acab: "È proprio necessario? E va bene… servo chiama i profeti!"

(rumore di passi)

Acab: "Dobbiamo andare a fare guerra a Ramot, oppure no?"

Profeta: "Va’! Sicuramente vincerai."

Re Acab era contento. Re Giosafat invece no. Conosceva la voce di Dio, e questa non era la sua voce. I 400 profeti che portavano questo messaggio erano dei bugiardi, che parlavano come piaceva ad Acab per ottenere le sue grazie.

Giosafat: "Non c'è qui un altro profeta da poter consultare?"

Acab: "Ce n’è ancora uno. Io lo odio. Mi predice sempre del male."

Giosafat: "Fallo venire." Micaia venne. Un vero messaggero di Dio, che però ogni tanto si permetteva di esser ironico.

Acab: "Micaia, dobbiamo andare a fare guerra a Ramot?"

Micaia: "Sì sì, andate pure, e vincerete contro i nemici."

Acab (arrabbiato): "Devi dirmi la verità. Cosa ti ha detto Dio?"

Voleva conoscere veramente il consiglio di Dio? Forse lo voleva sentire, ma di certo non voleva obbedirvi.

Micaia divenne serio.

Micaia: "Dio mi ha mostrato in visione i tuoi soldati come pecore senza pastore. Re Acab, il tuo esercito tornerà a casa senza di te."

Acab (arrabbiato): "L'avete sentito? Preannuncia la mia sentenza di morte. Portatelo in prigione! Subito!"

La prossima volta continua la storia. Tu ci sarai di nuovo?


Personaggi: Narratore, Giosafat, Acab, Micaia, profeta

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 26, 2017, at 04:41 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)