STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 107 (Lame excuses)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

107. Scuse deboli


Filippo ama leggere. Asterix, Topolino… legge proprio di tutto. Ma c'è un libro che non riesce proprio ad entusiasmarlo.

Filippo: “La Bibbia non fa per me.”

Ragazza: “Perché no?”

Filippo: “Ci sono scritte tante cose che non capisco.”

Ragazza: “Queste sono soltanto delle scuse. Certe cose le capisci sicuramente.”

Filippo: “Per esempio?”

Ragazza: “Per esempio il comandamento che dice: Non rubare.”

Ahi, questo lo colpì come una freccia. Il suo viso diventò rosso, e scappò via.

L'hai mai sentito dire? La Bibbia è il libro dei libri.

Filippo: “Dopo che è stata scoperta l'arte della stampa tipografica, la Bibbia è stato il primo libro ad essere stampato.”

Ragazza: “La Bibbia è stata tradotta in più di 1600 lingue.”

Filippo: “La Bibbia più piccola è stata stampata in Inghilterra: ha la grandezza di una scatola di fiammiferi."

Ragazza: “La Bibbia più grande del mondo é fatta tutta di legno, pesa undici quintali.”

Filippo: “La Bibbia è il libro più amato, ma è anche odiata da tanti.”

Ragazza: “Dio è l'autore della Bibbia, coloro che l’hanno scritta sono circa 40 persone.”

Filippo: “Chi legge la Bibbia, e crede alla parola di Dio, diventa una nuova persona. Nessun altro libro è capace di cambiare in tal modo una persona.”

Ragazza: “La Bibbia contiene circa tre milioni di lettere dell’ alfabeto. Se leggi 4 capitoli al giorno, la finisci tutta in un anno.”

Filippo: “Un uomo in Inghilterra l'ha letta 100 volte.”

Un uomo trovò una Bibbia con un buco. Qualcuno vi aveva sparato attraverso. Egli pensò: - Questo è meschino e cattivo. Chi ha osato trattare la Parola di Dio in questo modo? - Ne era scioccato. L'amico intuì i suoi pensieri.

Uomo: “Io sono felice di questa Bibbia col buco. Mi ha salvato la vita. Durante la guerra ero un soldato e combattevo al fronte, alla testa dell’esercito. Ci muovevamo da una trincea all’altra. Ad un tratto sentii un colpo forte al petto, ed un dolore acuto.

Cosa era successo? Il nemico aveva sparato un proiettile verso di me. Ma io come sempre avevo la mia piccola Bibbia nella tasca della giacca. Il proiettile s'infilò nella Bibbia, e così sono stato ferito solo lievemente. Se non ci fosse stata la Bibbia, lo sparo avrebbe colpito il mio cuore. Essa mi ha salvato la vita. Anzi, l'ha fatto già due volte. La prima volta quando mi ha detto che Gesù è l'unico Salvatore per i miei peccati. E la seconda, quando ha fermato il proiettile.”

Io leggo la Bibbia ogni giorno. Anche tu? Se vuoi averne una, scrivimi. Nella Bibbia è scritto: “La Tua Parola è una luce sul mio sentiero.” (Salmo119,105)

Questa luce ti mostra la via, così che tu non ti perda, bensì tu possa arrivare a Dio.


Personaggi: Narratore, Filippo, Ragazza, Uomo

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 24, 2017, at 12:20 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)