STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 132 (Fish and questions at breakfast)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

132. Pesci e domande per colazione


Gli avvenimenti si susseguirono. Se a quei tempi fosse esistito un giornale, la Pasqua dell’anno 33 avrebbe riscosso un grande successo.

Lettore: “Oscurità totale nel giorno in cui morì Gesù.”

Lettrice: “I morti sono usciti dalle tombe e sono entrati in città.”

Lettore: “Il terremoto ha spaccato le rocce.”

Lettrice: “Il soldato romano ha ammesso: Gesù era il Figlio di Dio.”

Lettore: “Le ultime parole di Gesù: è compiuto.”

Lettrice: “Sulla prima pagina in grande: la tomba è vuota!”

Questo era scritto nel giornale di Gerusalemme? No. Sono le notizie dei testimoni oculari della Bibbia, che dovresti leggere a tutti i costi.

La tomba è vuota. Gesù vive! Dopo la sua risurrezione Egli andò dai suoi discepoli che erano pieni di paura e ancora tristi per la sua morte. Tuttavia quando videro Gesù se ne rallegrarono molto.

Dopo di che Pietro e gli altri discepoli lasciarono Gerusalemme per andare nella loro patria presso al lago di Genesaret.

Pietro: “Vado a pescare.”

Giovanni: “Veniamo anche noi.”

La sera andarono al lago, ma in quella notte non presero neanche un pesce. All’alba Gesù li aspettava sulla riva, ma i discepoli non lo riconobbero.

Gesù: “Avete qualcosa da mangiare?”

Giovanni: “No.”

Gesù: “Gettate le reti dal lato destro della barca.”

(Acqua)

Pietro: “La rete si riempì di pesci!”

Giovanni: “È Gesù, il Signore!”

Solo a 100 metri dalla spiaggia i discepoli buttarono in acqua le reti e le tirarono su piene di tantissimi pesci. In tutto ne portarono a riva 153.

Gesù: “Venite e fate colazione!”

Sulla brace c’era del pesce arrostito e il pane pronto. Era la terza volta che Gesù visitava i suoi amici dopo la risurrezione. Pietro si sentiva la coscienza sporca. Si ricordava ancora quando aveva affermato per ben tre volte di non conoscere Gesù. Dopo la colazione Gesù lo prese da parte.

Gesù: “Pietro, mi ami tu?”

Pietro: Sì, Signore, tu sai che ti voglio bene!”

Gesù: “Pietro mi ami?”

Pietro: “Sì, Signore, tu sai che ti voglio bene.”

Gesù: “Pietro, mi vuoi bene?”

Pietro fu rattristato perché Gesù gli aveva chiesto per la terza volta se lo amava.

Pietro: “Signore, tu sai ogni cosa; tu conosci che ti voglio bene.”

Se Gesù lo chiedesse a te oggi, sarebbe questa la tua risposta?

Gesù ha perdonato Pietro. Colui al quale sono stati perdonati molti peccati e anche colui che ama tanto il Signore Gesù.


Personaggi: Narratore, lettore, lettrice, Pietro, Giovanni, Gesù

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 24, 2017, at 12:25 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)