STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 096 (My parents are separated)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

96. I miei genitori si separano


Ragazza: “Il gioco è stato fantastico.”

Ragazzo: “Abbiamo vinto il quiz.”

Ragazza: “Senti che vanitoso.”

I bambini del gruppo di scout erano molto allegri e alla fine della riunione si salutarono tutti. Tutti tranne Stefania.

Narratore: “Stefania, cos’hai? È da un po’ di tempo che ti vedo diversa. Ti senti bene?”

Stefania: “È tutto un disastro! Mio padre non c'è più, se né andato via da casa, senza me e mia sorella. La mamma dice che lui adesso sta insieme con una donna e preferisce lei a noi.”

Narratore: “Dev’essere una cosa terribile. So cosa si prova quando i genitori si separano.”

Stefania: “È tutto così triste, da quando ci ha lasciati.”

Narratore: “E ti senti completamente abbandonata, non è vero?”

Stefania: “La odio, questa donna portato via il mio papà. Credi che tornerà da noi? Gesù può fare in modo che tutto ritorni come prima?”

Narratore: “Sono convinto che egli è in grado, cara Stefania. Sai, Dio desidera che ogni famiglia sia felice. Lui vuole che nessuno si separi, ma questo è un problema.”

Stefania: “Che problema?”

Narratore: “La gente è il problema. Non vuole quello che Dio desidera. La gente preferisce fare a modo proprio e divorziare, anche se per i figli è molto doloroso. È non capisce che provoca in loro delle profonde ferite.”

Stefania: “Il mio desiderio è che papà torni a casa e che tutto ritorni come prima.”

Narratore: “Pregherò per questo, perché anche Gesù lo desidera. Stefania, anche se le cose dovessero andare diversamente da come vorresti, Dio ti guarirà da questa ferita. Questo potrà richiedere molto tempo e forse la ferita potrebbe riaprirsi.”

Stefania: “Ogni volta che penso a papà, piango.”

Narratore: “Lo posso capire. Guarda, Gesù ti vuole consolare con il versetto biblico, che c’è scritto su questa cartolina. Su, leggi.”

Stefania: “Mio padre e mia madre mi abbandonano, ma il Signore mi accoglie.”

Narratore: “Le persone deludono e ci abbandonano, ma Gesù no. Puoi piangere e aprire tutto il tuo cuore a lui. Gesù ti è molto vicino. Questa cartolina ti aiuterà a ricordare la sua promessa, quindi prendila, te la regalo.”

Stefania: “Grazie. Posso tornare a parlare con te ogni tanto?”

Narratore: “Certo Stefania, per te avrò sempre tempo.”

Stefania: “Adesso devo andare. Ciao.”

Narratore: “Ciao, a presto. Se preferisci mi puoi anche scrivere una lettera!"


Personaggi: Narratore, Stefania, ragazzo, ragazza

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 24, 2017, at 12:18 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)