STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 050 (Attention danger of an avalanche)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

50. Attenzione pericolo di valanghe


Nelle montage svizzere, un ragazzo pascolava le sue pecore. Egli amava i fiori e i ghiacciai. Quel giorno un escursionista stava salendo lungo il percorso della montagna.

Escursionista: “Ciao, come ti chiami?”

Henry: “Ciao, sono Henry.”

Escursionista: “Ma sei solo qui sopra?”

Henry: “Sì, in questo periodo ho le vacanze scolatische e porto al pascolo le pecore di mio padre.”

Escursionista: “Allora sei un pastore. Conosci il buon partore?”

Henry: “No, chi è?”

Escursionista: “Il Signore Gesù. Nella Bibbia sta scritto, che noi esserei umani siamo molto simili alle pecore, perché come loro vogliamo intraprendere da soli la nostra strada. Il buon pastore ci cerca. Egli ci vuole guidare e si vuole prendere cura di noi per portarci un giorno in cielo con lui.”

Henry: “Mi porterà lì anche quando sono morto?”

Escursionista: “Sì, serve solo che tu gli chieda di diventare il tuo pastore.”

Henry: “Non desidero altro, voglio farlo subito.”

Henry disse una semplice preghiera, che scaturì dal profondo del suo cuore. Egli desiderava appartenere a Gesù.

Prima che l’escursionista continuasse la sua esplorazione, disse a Henry:

Escursionista: “Adesso appartieni per sempre al buon pastore. Tu puoi dire: il Signore è il mio pastore. Guarda, questo versetto lo puoi leggere attraverso le dita della tua mano”. Il primo dito indica “Il Signore”, il secondo dito “è”, il terzo dito “il”, il quarto dito “mio” e il quinto dito “pastore”.

Con gioria, Henry, raccontò quest’ esperienza ai suoi genitori. Le vacanze scolastiche finirono e lui dovette ritornare a scuola.

Arrivò l’inverno e spesso durante questa stagione le montagne svizzere possono essere molto pericolose. A volte c’è il pericono di valanghe.

Henry camminava con fatica tra la neve alta. Ad un tratto sentì un forte rumore. Voleva scappare, ma era troppo tardi. La valanga lo raggiunse e lo seppellì sotto la neve pesante. Si fece buio e i genitori di Henry iniziarono a preoccuparsi. Lo cercarono per ore. Quando lo trovarono videro che Henry teneva stretto il quarto dito della sua mano sinistra. Mentre moriva stava pensando al suo buon pastore.

I genitori erano molto tristi. Ma il pensiero che un giorno avrebbero rivisto Henry in cielo, li consolava. Perché un giorno, anche loro sarebbero andati dal buon pastore.

Puoi dire anche tu: il Signore è il mio pastore?


Personaggi: Narratore, escursionista, Henry

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 17, 2017, at 04:42 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)