STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 151 (Donkey heads are expensive 1)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

151 Non conviene non ascoltare 1


Riesci ad immaginare la città di Samaria? Si trovava su una collina. Era la capitale del regno del nord, quando il popolo d’Israele era diviso.

I nemici avevano adocchiato proprio questa città.

I Siriani la volevano conquistare, non con le armi, bensì con un assedio. Quindi si accamparono intorno alla città e ne tenevano ben d’occhio il portone.

Da allora si sentirono solo cattive notizie. Il cibo iniziò a scarseggiare, poi fu del tutto esaurito. C’erano bambini affamati, che piangevano e cercavano cibo per le strade.

Il popolo era arrivato alla fine delle proprie forze ed anche il loro re. Egli diede la colpa ad Eliseo e aveva deciso di metter a morte questo messaggero di Dio. Un ufficiale accompagnò il re da Eliseo. Eliseo li vide arrivare.

Eliseo: “Re, da’ ascolto a Dio! Egli ha promesso che domani ci sarà cibo per tutti!”

L’ufficiale si fece beffe di quello che diceva Eliseo.

Ufficiale: “È impossibile! Credi che Dio aprirà le sue finestre dal Cielo per gettarci del cibo?”

Eliseo: “Vedrai, ci sarà del cibo! Ma tu non mangerai nulla. Questa sarà la tua punizione.”

Questa era una buona notizia da parte di Dio, ma nessuno volle crederci.

Il bisogno era enorme, ma era ancora più grande per quattro uomini che stavano seduti davanti al portone della città. Erano avvolti in stracci, erano affamati e per di più lebbrosi.

A motivo di questa malattia della pelle erano stati allontanati.

Chissà se presto si fosse sparsa la brutta notizia della loro morte?

Disperati, guardavano nel vuoto. Ad un tratto uno di loro iniziò a parlare.

Lebbroso: “Dappertutto si attende la morte. Se rimaniamo qui, moriremo. Se andiamo in città, moriremo anche lì. Se andiamo dai nostri nemici, forse… forse ci lasceranno in vita. Ma se ci uccidessero, allora… che volete che sia, moriremo lì!”

Ecco che si accese una piccola speranza nei loro cuori.

Quando il sole tramontò, andarono di soppiatto nell’accampamento nemico. La tensione era molto alta in loro quando raggiunsero la prima tenda. Attenti! Piano!

Quel che accadde dopo, te lo racconto nella prossima storia.


Personaggi: Narratore, Eliseo, lebbroso, ufficiale

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 24, 2017, at 12:32 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)