STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 092 (A man-eating tiger 4)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

92. Una tigre mangiatrice di uomini 4


Sahib Grubb: „Ringu, cosa c’è? Perché sei cosi agitato?”

Ringu: “Sahib, andiamo a caccia della tigre. C’è una tigre mangiatrice di uomini intorno al nostro villaggio.”

Sahib Grubb: “E devi andare anche tu?”

Ringu: “Sì, ma se mi prenda o se arrivino gli spiriti maligni?”

Sahib Grubb: “C’è uno che ti vuole proteggere. Egli è forte e può ogni cosa. È anche molto più potente degli spiriti maligni. Egli è Gesù! Nella Bibbia c’è scritto, che Lui è venuto per liberare le persone dal potere degli spiriti.”

Ringu: “Gesù è veramente più potente?”

Sahib Grubb: “Sì, molto più potente.“

Ringu: “Anch’io come te voglio credere in Lui.”

Per Ringu era chiaro che aveva bisogno di Gesù. Ringu pregò e ricevette Gesù nella sua vita. Ringu parlava con il Dio invisibile ed era sicuro che Gesù lo stesse ascoltando.

Sahib Grubb: “Ringu, tu puoi parlare sempre con Gesù e puoi chiedere il suo aiuto, anche durante la caccia alla tigre.”

Un paio d'ore dopo arrivò il momento. Gli uomini presero le loro armi e Ringu la sua torcia. Silenziosamente si arrampicarono sul vecchio albero vicino al pozzo e controllarono il recinto attentamente. Ringu continuava a pregare in silenzio:

Ringu: “Signore Gesù, aiutaci a sconfiggere la tigre, così che non possa più uccidere gli esseri umani. Vedete lì? Si sta muovendo qualcosa.”

Ringu strinse il braccio di suo padre. Non aveva neanche il coraggio di respirare. La tigre si avvicinò e si diresse verso il bue morto che gli uomini avevano messo come esca. La tigre alzò lo sguardo e poi accadde tutto velocemente. (Sparo)

Padre: “Oh no, l'ho mancata!”

Uomo: “State attenti, sta venendo verso di noi e ci vuole saltare addosso.”

Padre: “Ringu, punta la luce della torcia nei suoi occhi, in modo che non ci veda!”

Ringu: “Aiuto, la torcia è troppo debole. Signore Gesù, cosa devo fare?”

Ringu gettò con tutta la sua forza la torcia a terra e la tigre si precipito sull’oggetto. Un altro sparo.

La tigre fece ancora un salto molto lungo e poi rotolò ferita sull’erba. Il padre di Ringu caricò il suo fucile e sparò nuovamente (sparo). Ecco, adesso il grosso felino era morto. Tutti fecero un sospiro di sollievo e Ringu pregò in silenzio:

Ringu: “Dio, ti ringrazio che ci hai aiutato.”

Dio non abbandona nessuno. E tu? Quali esperienze hai fatto con lui?

Scrivici e raccontaci come Dio ha ascoltato la tua preghiera!


Personaggi: Narratore, Ringu, Sahib Grubb, padre, uomo

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 25, 2017, at 03:03 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)