STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 047 (Arsonist 6)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

47. Il piromane 6


Una domenica sera, TiFam era seduta fuori casa e osservava il sole tramontare dietro le nuvole. Era molto felice, perché da poco era diventata una figlia di Dio. Suo padre, però, lo stregone Orestil aveva preso la sua Bibbia e l’aveva strappata. TiFam sapeva che non avrebbe mai potuto toglierle il Signore Gesù dal suo cuore. Lei, non era arrabbiata con suo padre. E nonostante il torto che le aveva fatto gli voleva ancora molto bene. Chissà se sapeva l’ultima?

Quella sera il padre era anch’egli seduto fuori, stava scaldandosi vicino al fuoco dall’altro lato della casa.

TiFam: “Papà, Vittorio viene ogni domenica a predicare nel nostro villaggio.”

Orestil: “Sarebbe meglio, se non lo facesse”, brontolò Orestil senza confessare che proprio quella mattina aveva spiato dietro la porta della chiesa. Tutto il giorno non pensò ad altro che a quello che disse Vittorio:

Vittorio: “Gesù ha cambiato la mia vita. Io temevo gli spiriti e li servivo. Ma quando sentii parlare dell’amore di Dio credetti in lui. Adesso sono felice e so che Gesù è sempre con me. Non sarò mai più solo.”

Orestil andò nella capanna che costruì per gli spiriti.

Orestil: “Voi spiriti, mostratemi la vostra potenza. Fate cadere del fuoco sulla chiesa dei cristiani, affinché bruci. Io vi darò una mano!”

In piena notte Orestil prese un bastone ardente e si diresse verso la chiesa. Rideva mentre appiccava il fuoco sul tetto di paglia.

A un tratto una mano gli afferrò il braccio e lo tirò giù. Orestil cadde.

Orestil: “Vittorio, da dove vieni?”

Vittorio: “Mi ha mandato Gesù per parlare con te. Egli ti ama.”

Orestil: “Mi può ancora amare? Ho servito gli spiriti, ho mentito, ti ho voluto uccidere e stavo per dare fuoco alla chiesa. E come se non bastasse, ho anche strappato la Bibbia di mia figlia TiFam. Dimmi, come può ancora amarmi nonostante ciò?”

Vittorio: “Gesù è morto sulla croce per tutti i tuoi peccati. Egli ti vuole perdonare.”

Orestil: “Mi dispiace per tutto quello che ho fatto. Desidero la pace e voglio diventare anch’io un figlio di Dio.”

Orestil era sincero. Egli bruciò tutti i suoi amuleti e gli oggetti magici e iniziò una nuova vita. Chiunque vedeva il suo volto raggiante ne gioiva. Più di tutti fu TiFam a essere felice.

Gesù è il vincitore di Haiti e anche qui da noi. Egli accetta chiunque vada da Lui.


Personaggi: Narratore, TiFam, Orestil, Vittorio

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 25, 2017, at 02:46 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)