STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 043 (Good news 2)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

43. Buona notizia 2


Il cammino verso il mercato fu molto faticoso. TiFam e sua madre portavano sulla testa i pesanti cesti di patate. Quanto sarebbe stato bello se fossero riuscite a vendere abbastanza patate, così che la signora Orestil poteva comprare un nuovo vestito per sua figlia. Ti Fam indossava sempre lo stesso abito, scucito e con i buchi, perché no ne aveva degli altri. La famiglia di TiFam era povera. Suo padre offriva sempre il meglio di quello che aveva agli spiriti maligni, ma nonostante ciò egli non sentiva la pace nel suo cuore. Ad un tratto TiFam pensò a Mary. Lei non portava più nessun talismano con sé, perché era diventata cristiana. Finalmente raggiunsero il mercato. C’era molta gente.

Venditore: “Verdura fresca! I migliori fagioli di sempre!”

Venditore: “Mais, appena raccolto.”

Venditore: “Conveniente, qui è tutto conveniente!”

La signora Orestil appoggiò la sua cesta davanti a un uomo. Lui guardò in modo critico il raccolto.

Venditore: “Immaginavo. Vermi! Queste patate sono piene di vermi.”

Delusa e con pochi soldi, la signora Orestil riuscì a comprare solo poche cose. Ma proprio in quel momento, TiFam vide compiersi un miracolo proprio sotto ai suoi occhi. Un uomo gentile si avvicinò al banco e comprò tutte le loro patate. Non sapeva che la sua amica fosse diventata cristiana tramite quell’uomo. Con quei soldi TiFam avrebbe finalmente potuto comprare il vestito che tanto desiderava. Era così felice.

Più tardi incontrarono di nuovo quel signore, il suo nome era Vittorio.

TiFam: “Guarda, questo è l’uomo che ha comprato tutte le nostre patate. Che libro porta con sé?”

TiFam e sua madre si fermarono ad ascoltare quello che lui raccontava alla gente.

Vittorio: “Ho una buona notizia. Dio vi ama e vuole donare pace ai vostri cuori, così che non avrete più nulla da temere.”

Signora Orestil: “TiFam, credo, che questa è la verità.”

Quando Orestil, lo stregone, seppe che sua moglie aveva creduto a quel che diceva Vittorio si mise a urlare.

Orestil: “Vittorio ti ha convinta. Non devi credergli. Gli spiriti si vendicheranno.”

Signora Orestil: “Orestil, ma io da quando ho creduto, sento pace nel mio cuore. Il Dio di Vittorio è più forte degli gli spiriti.”

Poco dopo Orestil prese il vestito nuovo di TiFam, lo trasformò in una bambola di pezze e gli infilzo tanti aghi.

Orestil: “Questo è quello che farò a Vittorio. Egli deve morire. Gli aghi rappresentano la sua morte.”

TiFam si spaventò. Suo padre non aveva mai fatto una cosa del genere.

Chi è più forte? La maledizione dello stregone o Gesù?

La prossima volta ti racconterò come continua.


Personaggi: Narratore, signora Orestil, TiFam, due venditori, Vittorio, Orestil

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 17, 2017, at 04:19 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)