STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 165 (The secret place is taken 3)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

165 Il posto segreto occupato 3


Rut (entusiasta): “Zia Margherita, sai, la signora Roberto mi ha fatto un invito. Mi ha chiesto se porto i suoi gemelli a passeggio. Posso? Ti prego, dimmi di sì!”

Zia Margherita: “Mi spiace, ma ho promesso alla signora Esposito che avresti giocato con sua nipote.”

Rut: “Non voglio! Odio sua nipote! Voglio andare dove dico io!”

Zia Margherita: “Rut, va’ in camera tua. Pensavo fossi cambiata.”

Rut: “Non m’interessa!” (rumore di porta che sbatte)

Ma non era vero che non le interessava. Si gettò sul letto e pianse amaramente.

Zia Margherita: “Rut, cos’hai?”

Rut (singhiozzante): “Sono stata di nuovo cattiva. Secondo te il Buon Pastore mi vuole ancora bene? Zia, credi che mi perdonerà?”

Zia Margherita: “Certo, Rut. Se ti dispiace e chiedi al Signore Gesù perdono, Egli ti perdonerà!”

Rut pregò e chiese perdono anche a sua zia. Dopodiché si addormentò con la coscienza pulita, e non vedeva l’ora che arrivasse il giorno seguente.

Rut e Filippo, infatti, avevano in programma di andare al loro posto segreto, nella foresta selvaggia.

La mattina presto, si incamminarono in direzione del loro posto segreto.

La loro capanna sembrava come sempre. Filippo entrò, ma risbucò immediatamente fuori.

Filippo: “C’è una persona dentro! Ehi, vieni fuori! Questa capanna è nostra!”

Toni: “Non ho bisogno della vostra stupida capanna. Sono capace di costruirmene una migliore.”

Dal capanno venne fuori un bambino con una camicia logora e dei pantaloni strappati. Aveva all’incirca 10 anni. Fu subito simpatico a Filippo e Rut e divenne il loro migliore amico. I fratelli condivisero il loro picnic con lui e Toni mostrò loro i segreti della foresta selvaggia.

Toni si arrampicava come una scimmia. Non c’era albero che fosse troppo alto per lui.

Filippo: “Toni, fermati! Non proseguire! Il ramo diventa troppo fine!”

(rumore di ramo che si spezza) Il ramo si ruppe, e Toni cadde a terra. Rimase fermo, sdraiato.

Filippo: “Rut, credo che sia ancora vivo. Tu rimani con lui, io cerco aiuto.”

Rut era molto preoccupata per Toni, e pregò:

Rut: “Signore Gesù, Ti prego, non far morire Toni. Voglio parlargli di Te, affinché diventi anche lui una Tua pecora!”

Finalmente, arrivò aiuto. Toni fu spostato con cura e portato in ospedale.

Filippo: “Rut, credi che Toni morirà?”

Lo scoprirai la prossima volta.


Personaggi: Narratore, Rut, zia Margherita, Filippo, Toni

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on September 30, 2017, at 06:31 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)