STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 159 (Whoever digs a hole 4)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

159 Chi scava una fossa per gli altri 4


Quel perfido di Aman stava per svenire. Non avrebbe mai potuto prevedere una notizia del genere. Doveva rendere onore a Mardocheo davanti a tutto il popolo. E pensare che avrebbe voluto invece impiccare non solo Mardocheo, ma tutti i Giudei che vivevano a quei tempi in Persia.

Aman aveva fatto i suoi conti senza considerare il Dio vivente, che ama il suo popolo, e lo protegge.

Se Aman avesse immaginato quel che gli sarebbe accaduto di lì a poco. Ma era troppo orgoglioso di esser stato invitato insieme con il re per cena. La regina Ester stava già aspettando i suoi ospiti.

Nessuno a palazzo sapeva che Ester fosse stata cresciuta da Mardocheo. Re Assuero voleva soddisfare il desiderio della regina quella sera.

Re: “Hai un desiderio, dunque, mia cara regina? Ti regalerei metà del mio regno.”

Ester: “Mio re, risparmia la mia vita e quella di tutti i Giudei. C’è qualcuno che ci vuole sterminare.”

Re (adirato): “Chi? Dov’è quest’ uomo?”

Ester: “Il nostro nemico è Aman.”

Il re si arrabbiò, e Aman iniziò a supplicare di poter restare in vita, ma inutilmente.

Un servo gli bendò gli occhi, e lo portarono via dalla presenza del re e della regina. Aman morì su quello stesso patibolo che era stato preparato per Mardocheo.

Ragazza: “Beh, non fare ad altri quel che non vorresti che gli altri facessero a te.”

Aman non è stato il primo a voler sterminare i Giudei, ne l’ultimo, ma Dio ha sempre protetto il suo popolo. Dio ha sventato i piani del diavolo.

Perché era il piano di Dio che dovesse venire Gesù, il nostro Salvatore, per il suo popolo. Quel che Dio vuole, accade!

Anche re Assuero era nelle mani di Dio.

Re: “Ordine del re: tutti i Giudei che vivono nel mio regno si potranno difendere e uccidere coloro che attentano alle loro vite.”

I messaggeri del re comunicarono questa nuova legge in tutte le provincie del paese. Aman, il nemico dei Giudei, aveva posto come giorno di morte per tutti gli Ebrei il 13 dicembre. Questo giorno divenne un giorno di gioia, poiché essi vinsero sui loro nemici!

Il giorno 14 si festeggiò la vittoria. Gli Ebrei si fecero regali a vicenda e portarono del cibo ai poveri.

La tristezza si tramutò in gioia. Dio ha scelto il suo popolo, Israele, e lo protegge. Dio ha sempre l’ultima parola.


Personaggi: Narratore, re, Ester, ragazza

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 24, 2017, at 12:35 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)