STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 058 (God puts everything right 6)

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

58. Dio trasforma tutto in bene 6


Una giornata eccitante! I fratelli di Giuseppe si misero per la seconda volta in viaggio verso l’Egitto per poter comprare del grano. Essi non sapevano che il sovrano del paese era il loro fratello, che per gelosia, vendettero 20 anni prima come schiavo.

Giuseppe fece preparare un banchetto e la disposizione dei posti fu come quella di casa. Strano, pensarono i fratelli. Quando lasciarono l’Egitto con i sacchi pieni di grano erano molto felici, ma non arrivarono molto lontano.

Servo: “Fermatevi! Fermatevi! Avete rubato il calice d’argento del mio Signore.”

Fratello: “Non abbiamo rubato nulla, controlla se non ci credi.”

Il servo inizio a cercare tra la roba dei fratelli di Giuseppe. Infine aprì il sacco di Beniamino, il fratello minore.

Servo: “Ecco il ladro. Seguitemi, torniamo al palazzo e tu rimani qui, ti terremmo come schiavo.”

I fratelli furono condotti davanti a Giuseppe. Spaventati, s‘inginocchiarono davanti al sovrano. Giuseppe aveva fatto sistemare il calice nel sacco per mettere alla prova i suoi fratelli. Erano cambiati durante quegli anni o i loro cuori erano ancora cattivi?

In modo severo, Giuseppe, disse:

Giuseppe: “Cosa vi salta in mente? Il ladro rimarrà qui come schiavo.”

Fratello: “Per favore, prendi me come schiavo e concedi a Beniamino la libertà, altrimenti nostro Padre morirà dal dispiacere.”

I fratelli erano cambiati! A quel punto Giuseppe si rivelò ai suoi fratelli.

Giuseppe: “Non mi riconoscete? Sono Giuseppe, vostro fratello.”

Erano senza parole. Giuseppe pianse per la gioia e li abbraccio.

Giuseppe: “Dio mi mandò in Egitto, affinché voi vivreste. Andate e portate nostro Padre e le vostre famiglie. Ci saranno ancora cinque anni di carestia, ma io voglio provvedere per voi.”

Si rimisero in viaggio pieni di regali. Loro padre fu pieno di gioia quando udì che Giuseppe era ancora vivo. Poco dopo si trasferirono 70 persone con tutto ciò che possedevano nella migliore provincia d’Egitto. Fu una vera festa! Giuseppe vide di nuovo suo padre, dopo 20 anni. Dio fece tutto bene e i fratelli ammisero le loro colpe.

Fratello: “Giuseppe, per favore, perdonaci per quel che ti abbiamo fatto. Ci dispiace.”

Giuseppe: "Vi perdono. Voi avevate in mente cose malvagie nei miei confronti, ma Dio le ha convertito in bene.”

Dio fece tutto buono. Era il suo piano di salvare un popolo intero.


Personaggi: Narratore, servo, Giuseppe, fratello

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 24, 2017, at 12:09 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)