STORIES for CHILDREN by Sister Farida

(www.wol-children.net)

Search in "Italian":

Home -- Italian -- Perform a PLAY -- 148 (The hardest test 3)

This page in: -- Arabic? -- Aymara -- Azeri -- Bengali? -- Bulgarian -- Cebuano -- Chinese -- English -- Farsi? -- French -- German -- Guarani -- Hebrew? -- Hindi -- Indonesian -- ITALIAN -- Korean -- Kyrgyz -- Malayalam? -- Portuguese -- Quechua? -- Romanian? -- Russian -- Serbian? -- Spanish-AM -- Spanish-ES -- Tamil -- Turkish -- Urdu? -- Uzbek

Previous Piece -- Next Piece

TESTI TEATRALI -- puoi interpretarli ad altri bambini
Testi teatrali da far interpretare ai bambini

148 La prova più dura 3


È vero? Che la mattina preferiresti rimanere a letto quando hai un compito in classe molto difficile?

Fu diverso per Abramo. Egli si alzò molto presto. La sua prova non era di matematica o di latino. Dio mise alla prova la sua fede.

Voce di Dio: “Abramo!”

Abramo: “Eccomi!”

Voce di Dio: “Prendi Isacco, il tuo unico figlio, colui che ami e va’ nel paese di Moria. Offrilo come sacrificio sul monte che ti indicherò.”

Chi non conosce Dio e non lo ama potrebbe pensare che la sua richiesta sia stata crudele. Abramo non pensò male del suo esaminatore.

La Bibbia ci racconta semplicemente: Abramo si alzò presto, sellò il suo asino. Spaccò la legna, prese con sé due servi e suo figlio Isacco.

Camminarono per 120 km. Un percorso lungo, ma dal quale avrebbe voluto ritornare volentieri.

Dopo tre giorni Abramo vide il luogo. Si rivolse ai suoi servi.

Abramo: “Rimanete qui con l’asino; io e il ragazzo andremo fin là e adoreremo Dio, poi torneremo da voi.”

Hai sentito? Abramo disse: noi torneremo. Lui credeva fermamente, che Dio avrebbe fatto tornare in vita Isacco.

Il figlio portava la legna, il padre, il fuoco e il coltello. Proseguirono insieme.

Isacco: “Padre!”

Abramo: “Sì, figlio mio.”

Isacco: “Abbiamo la legna e il fuoco, ma dov’è l’agnello per il sacrificio?”

Abramo: “Lasciamo fare a Dio, Egli stesso provvederà il sacrificio.”

Arrivati, Abramo costruì un altare e vi posò la legna; legò Isacco e lo mise sopra. Poi prese il coltello.

Angelo: “Abramo! Abramo!”

Abramo: “Eccomi!”

Angelo: “Non fare del male al ragazzo. Ora so che tu ami Dio più del tuo unico figlio!”

Abramo è stato promosso al più grande esame.

Un centinaio di metri lontano da Moria, secoli più tardi, venne posizionata la croce sulla quale Dio aveva sacrificato il suo unico Figlio Gesù, affinché per mezzo della fede potessimo diventare i suoi figli. Vorresti dire con me una breve preghiera?

“Signore Gesù voglio credere in te come lo fece Abramo. Cosa può succedere a colui che ha questa fede?”


Personaggi: Narratore, Abramo, la voce di Dio, Isacco, angelo

© Copyright: CEF Germany

www.WoL-Children.net

Page last modified on August 24, 2017, at 12:31 PM | powered by PmWiki (pmwiki-2.2.109)